SHOP

Anna World:

“La borsa che visse due volte”: una visione sostenibile della moda dietro alle borse scomponibili Anna Cloud

Dalla moda circolare allo slow fashion: la rivoluzione di Anna Cloud

La rivoluzione passa dalla rigenerazione: questo è il concetto di sostenibilità di Anna Cloud, perché non basta solo ridurre la produzione di scarti e il consumo di risorse per aiutare l’ambiente, ma è essenziale anche cambiare atteggiamenti e stili di vita. Se nel mondo caotico, veloce e interconnesso in cui viviamo vige la tendenza ad accorciare sempre di più il ciclo di vita dei prodotti che acquistiamo, il marchio toscano fa una scelta controcorrente decidendo di combattere questo atteggiamento.

Travolti dai ritmi vorticosi delle nostre esistenze, tutti siamo inclini all’acquisto, quasi compulsivo, di un numero spesso eccessivo di articoli, accecati dal loro basso costo e senza dar peso alla qualità, che, ovviamente, in questi casi è scarsa e si traduce in una vita breve del prodotto, che tanto è destinato, proprio per le sue caratteristiche, ad essere presto sostituito da un altro ugualmente poco longevo. Anna Cloud vuole interrompere questo trend e lo fa offrendo ai suoi clienti dei prodotti dalle mille vite o, per meglio dire, rigenerabili, che scardinano così le regole della produzione della pelletteria.

Le borse Anna Cloud, infatti, sono nate per durare nel tempo e non solo grazie alle pelli di alta qualità con cui sono realizzate, ma anche per una loro precisa caratteristica che le rende indiscutibilmente, inevitabilmente, uniche: sono borse componibili.

Ormai si sa: neanche la più convinta ecologista sa resistere ai cambiamenti della moda e, ammettiamolo, quando un accessorio fa parte del nostro outfit da tempo ormai immemore non vediamo l’ora di cambiarlo perché il vecchio non risponde più ai nostri gusti, al nostro umore, alla nostra immagine… E allora come conciliare la filosofia sostenibile con le nostre nuove esigenze e la nostra vecchia borsa? Semplice: basta rigenerarla.

Ecco la rivoluzione di Anna Cloud: borse dalle tante vite, che si rigenerano e che quindi, vivono per sempre. Il concetto alla base della produzione del brand toscano, infatti, è quello di fornire direttamente all’acquirente non solo il prodotto finito ma anche i suoi singoli componenti, in una gamma di forme e colori che possono essere combinati a piacimento. L’azzurro della nostra Triangle ci sembra troppo estivo per la nuova stagione? Basta sostituirlo con un tocco di lampone e uno di pompelmo ed ecco che la borsa assume i toni caldi dell’autunno. La Circle che vogliamo indossare a quell’appuntamento non si adatta all’outfit che abbiamo scelto? Basta smontarne una parte e con un semplice click farle cambiare colore.

Ecco cosa significa acquistare una borsa Anna Cloud: significa scegliere la sostenibilità, privilegiare una moda “slow” in un mondo che viaggia sempre più veloce; significa scegliere la qualità e la durata nel tempo.

Mary Poppins cantava: «Basta un poco di zucchero e la pillola va giù». Anna Cloud dice: «Basta un click e la borsa rinasce».